Milano, 24 giugno 1910. È l’atto di fondazione dell’Anonima Fabbrica Lombarda Automobili (A.L.F.A.). La prima vettura prodotta, disegnata da Giuseppe Merosi,

fu la 24 HP.

Cinque anni più tardi, con l’ingresso dell’ing. Nicola Romeo nella proprietà, l’azienda acquisì la denominazione definitiva di Alfa Romeo: un nome destinato a diventare sinonimo della passione più pura per l’automobilismo. Il suo approccio unico nella creazione di auto ha da sempre ispirato i migliori costruttori mondiali. Il suo logo è diventato icona inconfondibile delle emozioni di guida più autentico per milioni di appassionati, e lo sarà per sempre.

Sin dalla sua fondazione, Alfa Romeo ha gareggiato con le sue creazioni nelle competizioni automobilistiche. Lo stemma del Quadrifoglio ha dominato ogni gara leggendaria, come la Targa Florio

la Mille Miglia e Le Mans. Ha vinto 5 titoli mondiali: il primo GP World Championship della storia nel 1925 con la P2,

i primi due campionati F1 con le leggendarie 158 e 159 Alfetta

il World Manifacturer’s Championship nel 1975 con la 33 TT 12 e nel 1977 la World Sport Championship con la 33 SC 12.

Alfa Romeo ha scritto la storia dell’automobilismo sportivo, con capolavori nati per correre: l’eccezionale P3

l’affascinante 6C 1750,

l’indimenticabile 8C

l’inarrestabile 155 V6 TI DTM

L’ultimo capitolo della leggenda, è ancora da scrivere: il futuro è di chi ha un grande passato